Seleziona una pagina
Lombok, l’isola a due passi da Bali

Cosa vedere a Lombok, tripudio di spiagge e vivaci tramonti

Lombok è una destinazione turistica in forte crescita, la cui popolarità è legata agli atolli paradisiaci, le famose gili, da cui è circondata. L’isola, però, ha talmente tante bellezze naturali da poter scoprire che è davvero un peccato limitarsi a una toccata e fuga.
Flores Komodo
Spiagge panoramiche e poco affollate, strabilianti cascate immerse in foreste rigogliose, tramonti in scenari mozzafiato e piccoli angoli ancora da scoprire: chi sceglie l’isola di Lombok non sbaglia affatto!

La sua vicinanza a Bali, e la varietà dei collegamenti, la rendono ideale per un viaggio combinato. Se pianifichi bene il tuo itinerario riuscirai a visitare due isole molto diverse tra loro, e potrai tornare a casa con un bagaglio pieno di emozioni.

ATTIVITÀ DA NON PERDERE

Esplora le splendide Gili segrete: Nuota nelle acque incontaminate e ammira la vita marina del sud dell’isola di Lombok.

COSA VEDERE A LOMBOK

Pink Beach
Cascate nel cuore dell’isola
Villaggi tradizionali Sade e Sukarara

VACANZE IN INDONESIA CONSIGLIA

Il trekking sul vulcano Rinjani è un’esperienza imperdibile se ami la natura: la vista dell’alba dal cratere è impagabile.

Dove si trova Lombok

Lombok fa parte delle Piccole Isole della Sonda, si trova tra Bali e Sumbawa, ed è bagnata a sud dall’Oceano Indiano e a nord dal Mar di Bali. Copre una superficie di 4.500 km² e la popolazione è di circa 3.5 milioni di abitanti.

Dal punto di vista amministrativo rientra nella provincia di Nusa Tenggara Occidentale, ed è divisa in tre distretti:

  • Lombok Occidentale
  • Lombok Centrale
  • Lombok Orientale

Gli abitanti dell’isola sono Sasak all’85%, il restante 15% è composto in gran parte dai balinesi. Una piccola minoranza è formata da discendenti di cinesi, giavanesi e sumbawanesi.

La religione prevalente è l’islam sebbene siano praticate altre religioni quali induismo, buddismo e cristianesimo, che riflettono la composizione della popolazione.
La famosa Linea di Wallace si trova nello stretto di Lombok, che separa l’isola da Bali, e traccia il confine tra la biodiversità asiatica e oceanica. Se decidi di visitarle entrambe puoi vedere ad occhio nudo la differenza già nella vegetazione: a Bali è verde e rigogliosa mentre a Lombok è secca e aspra.

Come arrivare a Lombok e muoversi sull’isola

Non ci sono voli diretti dall’Italia per Lombok, è necessario fare scalo a Giava o a Bali per spostarsi poi verso l’isola. Le compagnie aeree che volano su Lombok sono:

L’aeroporto internazionale di Lombok si trova a Praya che dista circa un’ora di taxi da Mataram, la capitale, 1 ora e mezza da Senggigi, e 30 minuti da Kuta Lombok. Se intendi arrivare Lombok via mare da Bali, non avrai difficoltà. Puoi utilizzare il trasporto veloce – fast boat – o il traghetto locale. Considera che con la prima opzione in 1 ora e 30 si giunge a Lombok, con la seconda il viaggio è di circa 5 ore.

Le infrastrutture a Lombok sono sviluppate, soprattutto in prossimità dei centri turistici. La rete stradale è estesa, gli autobus e i bemo pubblici viaggiano, in genere, solo sulle strade principali.
Ti consigliamo di organizzare gli spostamenti e il tour dell’isola con un driver privato, ma se intendi guidare a Lombok, ricordati che è necessario avere la patente internazionale e che si guida a sinistra – in senso opposto rispetto all’Italia, per intenderci.

Quando andare a Lombok: clima e stagionalità

A Lombok il clima è tropicale e le temperature medie oscillano tra i 24°C e i 31°C. Come nel resto dell’Indonesia, le stagioni sono due: una umida da novembre a marzo e una secca da aprile a ottobre. Durante la stagione piovosa, le precipitazioni sono concentrate nella zona interna dell’isola, mentre sulla costa sono più frequenti brevi temporali.

Il periodo migliore per visitare Lombok è tra giugno a settembre, quando le precipitazioni sono poco probabili e le temperature piacevoli. I mesi di maggio e ottobre possono essere presi in considerazione sebbene siano un po’ afosi, pur rimanendo fuori dalla stagione delle piogge vera e propria.

Temperature medie e precipitazioni

Giava quando andare

Quando andare a Lombok mese per mese

giava mese per mese

Cosa vedere a Lombok

Il turismo a Lombok si concentra nel sud dell’isola, sul litorale di Kuta Lombok, e nella zona nord-ovest, sulla costa di Senggigi. Tuttavia, la maggior parte dei viaggiatori non raggiunge quasi mai la terraferma, prevede solo una tappa alle Gili del nord.

E allora, perché non approfittare dello scarso affollamento che contraddistingue l’isola di Lombok? Approfitta della nostra guida su cosa vedere a Lombok: le splendide spiagge, l’atmosfera rilassata, la natura fantastica e tante altre gili sono lì che ti aspettano!

Gili Lombok

Le città e i villaggi tradizionali

Tutte le strade di Lombok portano a Kuta, potresti anche pensare di fermarti qui ed esplorare l’isola con escursioni di giornata. Ma se la curiosità ti porta altrove, ti suggeriamo altre località imperdibili.

Kuta Lombok, andamento lento e vibrazioni positive

Kuta Lombok, adagiata in una baia aperta e circondata da colline, è una tranquilla cittadina che si sta rapidamente trasformando in una popolare destinazione turistica. Spesso viene confusa con l’omonima di Bali, ma sono diverse, e te ne accorgerai.

Si affaccia verso il mare e lungo la riva sorgono ristoranti e bar con tetti di paglia, una location ottima per un pranzo con una splendida vista o un tramonto in compagnia. Negli ultimi anni è diventata una meta in voga tra i surfisti per cui preparati a vivere le good vibes di Lombok!

Senggigi, la Lombok a 5 stelle

Senggigi è un piccolo centro abitato della costa occidentale dell’isola di Lombok, ideale per un breve soggiorno di relax. La scelta di alloggi, ristoranti e spiagge, anche adatte al surf, è ampia e, inoltre, puoi dedicarti a una piacevole vita notturna. Non ci sono molte attività da poter fare qui, si viene a Senggigi per prendersi una piccola pausa dallo snorkeling, dalle immersioni, dal trekking e dall’esplorazione delle numerose cascate nascoste nel cuore dell’isola di Lombok.

Sade e Sukarara, tra case tradizionali e artigianato locale

Se hai voglia di conoscere la cultura, gli usi e i costumi di Lombok, ti consigliamo di dedicare una giornata alla visita dei villaggi nei dintorni di Kuta.
Sade è stato costruito secondo la tradizione Sasak, cioè con l’uso di argilla e altri materiali naturali. Gli edifici sono tutt’oggi intatti ed è interessante girare tra le piccole vie e vederli da vicino.

sade lombok
Il villaggio di Sukarara è famoso per la sua tessitura del songket, una stoffa in seta o cotone in cui vengono inseriti fili d’oro o d’argento. Gli abitanti espongono con orgoglio la loro produzione davanti alle loro abitazioni e sono disponibili a spiegarti i dettagli della lavorazione e dei disegni. Approfittane e acquista ciò che preferisci: non sarà economico ma porterai a casa un piccolo frammento della tradizione indonesiana.

Cosa vedere a Lombok

Le splendide spiagge di Lombok

Una delle attività che preferiamo fare a Lombok è stare tutto il giorno in spiaggia. Lunghi litorali di sabbia candida, acqua limpida e onde, più o meno calme: se ami il surf o desideri semplicemente rilassarti, Lombok ha sicuramente qualcosa per te!

Selong Belanak Beach, a tutto surf!

Selong Belanak si trova in una baia a mezzaluna dove palme da cocco, lettini e bancarelle, fiancheggiano il litorale di sabbia dorata. È davvero una spiaggia da cartolina, ottima per rilassarsi e per ammirare le acrobazie dei bravissimi surfisti che arrivano qui da ogni parte del mondo.

borobudur giava

Tanjung Aan Beach, metti un po’ di pepe nella tua vacanza

La spiaggia di Tanjung Aan è caratterizzata da una miscela di granelli bianchi e neri di sabbia che le conferiscono un aspetto caratteristico… come una distesa di pepe! È suddivisa in due baie, con al centro un bel punto panoramico da cui ammirarne la bellezza; si estende per circa 2 km e presenta, appena a largo, una barriera corallina dove puoi fare snorkeling.
prambanan giava

Credits Suryanata budi [CC BY-SA 4.0] on Wikipedia

Mawun Beach, tavolozza naturale

Preparati a rilassarti su una spiaggia isolata, sebbene poco distante da Kuta Lombok. Protetta dalle pareti di due colline, la baia di Mawun Beach offre un panorama incantevole: il bianco della sabbia morbida, il blu dell’acqua e il verde della vegetazione circostante saranno i colori che riempiranno i tuoi occhi e che rimarranno impressi nei tuoi ricordi di questa giornata.

borobudur giava

Tangsi Beach, la spiaggia rosa di Lombok

Ecco uno dei luoghi imperdibili di Lombok: Tangsi, la famosa spiaggia rosa! Non è facile da raggiungere ma vale la pena includerla nel tuo itinerario. Si trova nell’area sud-est dell’isola e, a prima vista, potrebbe sembrare una spiaggia come le altre, ma ti assicuriamo che non lo è.
Il suo colore caratteristico è visibile in alcune fasce orarie della giornata; quando i raggi solari colpiscono a 45 gradi la riva, fanno risplendere i minuscoli frammenti di corallo rosso presenti nella sabbia. La Pink Beach di Lombok è perfetta per una pausa di relax, tra una giornata di escursione e l’altra, per dedicarsi allo snorkeling o solcare le acque in canoa.
Spiaggia rosa Lombok

Cosa vedere a Lombok

Isole Gili: ma quante sono?

In lingua sasak gili significa isola, ecco spiegata la ragione che accomuna gli atolli che circondano Lombok. Vediamo insieme le più famose e quali, invece, sono meno conosciute

Gili Trawangan, Gili Air e Gili Meno, le tre sorelle del nord

Le 3 isole paradisiache che si trovano a nord-ovest di Lombok sono la meta prediletta di (quasi) tutti i viaggiatori che scelgono Bali per una vacanza in Indonesia. Sono infatti raggiungibili dall’isola induista con un breve tratto di barca veloce e rappresentano la perfetta soluzione dove trascorrere qualche giorno all’ombra di una palma, sorseggiando acqua di cocco, a due passi dal mare.

Se sei a Lombok il tragitto è breve, solo 20 minuti con partenza dal porto di Bangsal.

gili Lombok
Trawangan è la più popolare tra le tre: conosciuta come la party island – l’isola delle feste – e per questo la consigliamo a viaggiatori giovani. Gili Air presenta un’atmosfera rilassata e amichevole, ricca di ristoranti sulla spiaggia ed è senza dubbio la nostra preferita.
Gili Meno è piccola e tranquilla, ideale per un paio di notti se vuoi staccare completamente la spina. 

Le Gili “segrete” del sud

Scoperte solo di recente, dal punto di vista turistico, le Gili del sud costituiscono una chicca che Lombok riserva solo a chi ha voglia di vedere luoghi ancora incontaminati e dove regna la pace. Visitarle tutte è impossibile, a meno che non si rimanga a Lombok almeno un mese! È possibile però organizzare escursioni giornaliere da Kuta e provare la sensazione di libertà che regalano questi piccoli gioiellini della natura.

1. Gili Nanngu, Gili Sudak e Gili Kedis

Le isole a sud-ovest di Lombok, vicine al porto di Sekotong, sono perfette per dedicarsi allo snorkeling. La barriera corallina è bellissima e abitata da un’enorme quantità di pesci. Kedis, la più piccola tra le tre, è disabitata, fatta eccezione per una piccola baracca che serve bevande e spuntini.

2. Gili Gede, Gili Asahan, Gili Ringgit e Gili Layan

A breve distanza dalle prime, troviamo un altro gruppo di gili.
Gili Gede è la più visitata delle “gili segrete” perché offre le migliori opzioni di alloggio. Se davvero avevi creduto che non avresti potuto, durante questa vacanza, farti cullare dal suono delle onde del mare e svegliarti con il cinguettio dei passerotti, puoi cominciare a sognare il tuo pernottamento in uno dei resort di Gili Gede.

Parco 17 islands
Vivrai in un ambiente semplice ma al contempo ricco di risorse naturali: i 5 villaggi presenti sull’isola assicurano il pieno di sorrisi genuini degli abitanti, impegnati nella loro attività di pesca e coltivazione di perle.
3. Gili Sunut e Gili Pedelu

Se scegli di visitare la Pink Beach con un’escursione giornaliera, non perdere l’occasione di fare uno stop anche a Gili Sunut e a Gili Pedelu. Si trovano sul versante sud-est di Lombok, per questo è consigliato dedicare una giornata intera a questa porzione dell’isola.

Cosa vedere a Lombok

La natura nel cuore dell’isola

Se ti allontani dalla costa puoi scoprire una Lombok diversa, fatta di foreste pluviali che circondano il Parco Nazionale di Senaru Rinjani e di abbondanti cascate panoramiche, che ti faranno amare gli altipiani centrali dell’isola. Questa è la zona che ci ha più colpito, siamo tornati più volte a Lombok proprio per continuare ad esplorare l’interno e, ogni volta, rimaniamo sorpresi da quanto sia splendida.

Vulcano Rinjani, il miglior panorama dell’isola

Il secondo vulcano più alto dell’Indonesia, il monte Rinjani, domina l’isola di Lombok. È un sito popolare tra gli escursionisti che impegna dai 2 ai 3 giorni, a seconda del percorso scelto, per conquistare la vetta.
Dalla cima del vulcano si ha una vista panoramica sull’oceano, addirittura fino a Bali. Ma la bellezza di questo parco nazionale sta nei diversi paesaggi che offre, dalla savana alle montagne, l’abbondanza di piante – tra cui banani e alberi di durian – e animali curiosi, tra cui cervi e uccelli tropicali. 
rinjani Lombok

Lombok: una collezione di magnifiche cascate

Andare a caccia di cascate è il miglior modo per esplorare la giungla: un breve trekking ti conduce verso lo spettacolo dell’acqua in caduta e una sensazione di freschezza ti pervade.
Ti consigliamo di non perdere le cascate del nord e del centro dell’isola, ricorda di portare con te un cambio di vestiti e di indossare scarpe adatte.

Sendang Gile e Tiu Kelep

Partiamo! Alle pendici del vulcano Rinjani, nei pressi del villaggio di Senaru, si trovano le meravigliose cascate di Sendang Gile e Tiu Kelep, immerse in una lussureggiante foresta pluviale. Con un percorso di circa 1 ora potrai arrivare ad ammirarle  entrambe. Se dovessi iniziare a sentire troppo la fatica, niente paura! Potrai concederti un po’ di ristoro nel passaggio tra i due specchi d’acqua.

Benang Stokel e Benang Kelambu

Nella zona centrale di Lombok si trovano le nostre cascate preferite, Benang Setokel e Benang Kelambu. Distano solo 1 km l’una dall’altra e, nonostante il sentiero per raggiungerle sia asfaltato, non pensare che sarà una semplice passeggiata.
La caratteristica che le rende uniche è che l’acqua sembra scaturire dalla vegetazione stessa, la visione è impattante grazie allo scenario creato dai “veli d’acqua”.

cascate Lombok
Jeruk Manis

Un’ultima cascata, per chiudere in bellezza con un pizzico di magia. Secondo la popolazione locale, la cascata Jeruk Manis ha proprietà curative sul cuoio capelluto, molti credono che lavare i capelli nelle sue acque possa curare la calvizie o semplicemente mantenere la chioma in salute. Non ti nascondiamo che abbiamo seguito il suggerimento della nostra guida e ci siamo fiondati sotto lo scroscio, tentar non nuoce!
Il tragitto verso la cascata presenta un tratto di pietre piatte e una scalinata di quasi 200 scale. Quando si arriva a destinazione la cascata alta 30 metri domina il paesaggio: fai un bel respiro e goditi la frescura.

OGGI ANDIAMO A…

Costruisci il tuo viaggio su misura, scegliendo fra le tante mete imperdibili dell’arcipelago indonesiano. Dalle spiagge paradisiache di Lombok alle giungle selvagge del Borneo, dalle tradizioni antiche di Sumba o del Sulawesi alle terre vulcaniche di Giava o alle infinite risaie di Bali.

Non sai dove andare? Segui le tue passioni: leggi le nostre guide tematiche di approfondimento e scopri l’incredibile Indonesia.

Condividi questo articolo